IMG-20191110-WA0042

Riflessioni, Cuore e purtroppo tanta Realtà

Ci trasformiamo per riflettere e mantenere gli impegni davanti agli ultimi.

Sabato 31.10 una riunione in remoto ha trasformato la nostra onlus in odv organizzazione di volontariato e ente di terzo settore, abbiamo cambiato nome per aderire a una legge nazionale tesa più a desertificare il terzo settore sotto la maschera della semplificazione che è talmente reale che da un libro soci siamo passati a tre e da un libro assemble siamo passati a due. Tutto ciò che abbiamo fatto con tanto cuore e tanta spontaneità non ci sarà più concesso perché siamo una vera e propria azienda con le conseguenti responsabilità.

È quasi un anno che fatichiamo a vederci di persona, nel frattempo abbiamo annullato:

corsi di cucina
pellegrinaggi
tornei di burraco tornei di calcio
le nostre cene
i nostri banchi vendita

Ciò nonostante :

ci siamo adoperati in aiuto durante la prima fase del covid aiutando economicamente i nostri ospedali in Lombardia e in Sardegna

abbiamo acquistato spese per chi aveva bisogno

ci siamo adoperati con il progetto ztl attivo durante il primo lockdown con 15 volontari

confezioniamo ancora oggi un pasto per sei bisognosi ogni settimana a Lecco quotidianamente

coordiniamo la raccolta cibo da un esercizio pubblico a Fiumicino per poi distribuirlo a 40 bisognosi tramite una comunità il giorno successivo

⚠️ ⚠️ In queste ore stiamo organizzando un ulteriore servizio rivolto alla popolazione lecchese denominato #VOLONTARIDELLOCKDOWN

In Tanzania :

abbiamo ristrutturato il dispensario (piccolo Ospedaletto)

aperto un asilo Masai con due maestre e 90 bimbi che quotidianamente ricevono anche un pasto

provveduto a sostituire una cisterna d’acqua acquistandone una con doppia capacità

permesso alla nostra suor Roses di portare cibo ed educazione di contrasto al covid durante la Pandemia negli accampamenti Masai con una decina di interventi,

a Zanzibar abbiamo adottato un progetto temporaneo basato su emergenza cibo e tanto altro

le adozioni degli ospiti del Carovana Charity Village sono state garantite così come gli stipendi alle nostre due operatrici

a Mamma Stella (il cuore del nostro orfanotrofio) abbiamo voluto contribuire concretamente al suo matrimonio perché con il suo impegno 24h su 24h con i nostri bimbi se lo meritava

Oggi noi abbiamo adeguato legislativamente l’associazione nella consapevolezza che andava fatto ma con l’altrettanta consapevolezza possiamo anche affermare che non ce l’ha ordinato il dottore, infatti salvo la disponibilità di qualcuno del nostro mondo (chiunque troverà il mio aiuto da volontario) prendendosi responsabilità reali e non a parole non vedo altra scelta se non quella che ci vede costretti a pensare ad una chiusura entro la fine del 2021 tenuto conto anche le difficoltà sociale e strutturali nel raccogliere fondi.

Tale chiusura che però ci vedrà impegnati ad ultimare il Carovana Charity Village con il dormitorio richiesto dal Governo di Tanzania le nostre casse ce lo permettono anche senza particolari o totali raccolte fondi, esauriremmo così i 2/3 della nostra cassa che è tutt’altro che esigua e ci avviandici così in attivo alla chiusura.

Dovremo trovare un altro ente (siamo già in contatto con alcuni) che ci permetta di poter raccogliere denaro per le adozioni e per l’asilo Masai perché anche stavolta non ci gireremo dall’altra parte.

A tal proposito ho avviato le trattative con due enti per questi due impegni che sono disposti ad accogliere anche i nostri volontari per far fronte alla gestione e alla raccolta fondi dei due progetti.

Avviamoci serenamente a questo momento di riflessione e appena sarà possibile ci troveremo con tutti coloro che hanno cuore non carovana ma i nostri impegni presi davanti agli ultimi.

Nella certezza che questa comunità seppur risicata non si disperdera’ ricordando a tutti che abbiamo fatto di più in 30 che in 150 passando da una struttura Faraonica ad una gruppo di pochi intimi.

La mia vocazione è immutata e dopo dieci anni è quella di fare il volontario e non il manager e come tanti di voi vorrei dopo 10 anni fare solo quello che mi piace nel volontariato e non solo ciò che il dovere mi costringe.

Insieme a tutti voi abbiamo costruito realtà visibili.
Insieme troveremo il modo di farle vivere e le aiuteremo a vivere al di là dei contenitori che valgono molto meno del Cuore.

Ringrazio coloro che ci hanno dimostrato vicinanza fuori e dentro l’associazione, il neo direttivo e tutti coloro che si sono dati da fare in passato e fino ad oggi nessuno escluso.

Sono certo che le scelte che faremo saranno le piu’ giuste .

il nuovo direttivo che mi affianchera’ per anni due sara’ composto :

➡️Fabio Vallegra
Vice Presidente Vicario
➡️Monica Pulina Vice Presidente
➡️Domenico Marzico
Presidente Onorario
➡️ Giovanni Gilardoni Tesoriere
➡️Chiara Tavola
Segretaria
➡️ Patrizia Corvelli
Consigliere
➡️Paola Polvara
Consigliere
➡️Claudio Vernaglione
Consigliere

⚠️ Responsabili progetti

Resp. adozioni
Maruscka Nonini

Resp. Charity Villagge e Campi Giovani
Jeanette Rogalla

Resp. #Zanzibarhelp
Marco Pugliese

Resp. Corsi Cucina Lucia Chiarappa

Resp. gruppo Sardegna e Rossana’s pre school Masai
Monica Pulina

Con affetto

Beppe Mambretti