IMG-20180502-WA0000

LECCO – In questi giorni a Lecco è stato ospitato dall’associazione lecchese “La Carovana del Sorriso Onlus”, Fra Valerian coordinatore del casa di formazione della congregazione dei Fratelli di Gesù Buon Pastore della città di Mabilloni in Tanzania.
Come mai è venuto a Lecco Padre? “Sono tornato a salutare gli amici lecchesi di Carovana che hanno permesso di realizzare la “Casa degli Angeli” di Mabilloni in Tanzania, orfanotrofio in grado di ospitare fino a 20 tra bambini e ragazzi. La struttura inaugurata due anni i non è un solo posto in cui si dà assistenza, né semplicemente un refettorio o un dormitorio, ma un luogo di crescita che si trova vicino alla scuola di formazione che gestisco.”.
La sua congregazione si occupa solo di assistenza agli orfani? “Non solo, da sempre cerchiamo di fare come i primi Discepoli, dare assistenza agli ultimi, agli emarginati dalla società, seguendo come regola quanto riportato nella seconda lettera di San Paolo apostolo ai Filippesi: “Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù”; in particolare grazie all’aiuto del Presidente di Carovana del Sorriso Beppe Mambretti, riusciamo anche a fornire assistenza medica a chiunque bussi alla nostra porta”.
Come ha trovato la nostra città e soprattutto come sono i lecchesi? “Lecco è una bellissima città, le montagne che la circondano mi ricordano il mio amato Kilimangiaro; i lecchesi sono persone molto ospitali di cui ho saputo apprezzare la giovialità con cui mi hanno accolto in questi giorni.”
Porta qualche ricordo particolare nel suo cuore da questo viaggio? “Due momenti per me sono stati importanti in questi giorni: il primo la visita a Cascina Don Guanella, un luogo, un modo di applicare il Vangelo che mi piacerebbe esportare nel mio Paese. Il secondo ricordo che mi tengo stretto è la cena conviviale con gli Amici di Carovana e Marco Galbiati, per il grande senso di comunione fraterna che c’è stato.”
L’appuntamento per volontari e amici dell’associazione “La Carovana del Sorriso” è per la tradizionale cena pro missioni, il prossimo 26 maggio alle 20.00 presso il l’oratorio di San Giuseppe di Olginate, in Via don Gnocchi 17.