image

pellegrinaggi 2015

gen 11

ultimissimi posti per Roma e Lourdes

image (2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 Prenotazioni e info

339 5635175

 info

 371 1208450

image (1)

 

 

    • Tags:

    Assemblea piena di emozioni e di voglia di continuare nel nome del salto di qualita’ e comunita’ dibattito molto partecipato Riconfermata la dirigenza  uscente  migliorata e arrichita  con nuovi elementi e  ruoli. L’obbiettivo qualita’e sicurezza ha reso necessario l’ istituzione   di un “comitato etico scientifico legale” grazie a professionisti che si sono resi disponibili a collaborare.

    10942584_1531004837167991_7671162773570794022_n

     

     

     

     

     

     

     

    10929033_1531588127109662_2022090389943427175_n

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    10923281_1530900583845083_36080300598690668_n

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Ecco gli organi statutari eletti :

    Beppe Mambretti Presidente Coordinatore
    Roberto Araceli Presidente Onorario
    Gabriel Bruno Tarquinio vice Presidente
    Claudio Zancan vice Presidente
    Maria margherita Buda Segretaria
    Concetta Bellantone Tesoriere
    Aldo Corti
    Paolo Geninatti
    Corrado Panzeri

     Collegio Probiviri
    Domenico Marzico (Presidente)
    Vito Molteni
    Ivan Piazza

    Supplenti
    Aurelia Ronchi
    elio riva

    Collegio Revisori dei conti
    Dante Polvara
    Luciana Frosio Roncalli
    Chiara Cogliati

    Supplenti
    Fabio Vallegra
    Patrizia Sibella

    Tutti gli organi staturi saranno in carica fino al 16.1 .2019

    Il presidente ha nominato fiduciariamente il seguente

    Comitato Etico Scientifico Legale

    Maria Margherita Buda (coordinatrice)
    Avv, Nicola Brenna
    Dott. Domenico Marzico
    Avv. Nadia Invernizzi

     

    Seguira’ ampio servizio a cura dell’ufficio stampa

      • Tags:

      liscio e non for mission e polenta

      gen 12

      10930150_10205739678202075_6249511921390516554_n

        • Tags:

        Assemblea Annuale dell’associazione

        gen 11

        A tutti i soci della Carovana del Sorriso onlus

         

        CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI 2015 :

        17 gennaio 2015, Sala bianca Ospedale Manzoni di Lecco, via dell’Eremo 9/11, 23900 – Lecco.
        Programma:

        Ore 8.00 Accoglienza  iscritti

        Ore 8.30  Apertura lavori in 1a convocazione .

        Ore 9    Apertura lavori in 2a convocazione : Relazione del presidente uscente , dibattito ed elezione degli organi statutari

        Ore 13  Pausa pranzo

        Ore 15  Riapertura assemblea e gruppi di lavoro “missionari”

        Ore 18  S.Messa alla Chiesa del Caleotto

        Ore 20  Cena comunitaria presso la sede di Villa Cabella ad Annone Brianza (su prenotazione)

         

        La presente vale come convocazione.

        Si ricorda che all’Assemblea possono partecipare i soci regolarmente iscritti al 31.12 2014.

        Lecco, 11 1 2015 

         

        La segreteria

         

        Per prenotazioni alberghiere rivolgersi all’Hotel “don Abbondio” di Pescarenico (tel. 0341 366315), segnalando la finalità

         

          • Tags:

          BUON 2015

          gen 02

          Il 2015 prevede l’apertura di un ambulatorio presso la Caritas di Sarajevo

          e la continuazione dei lavori de La Casa degli Angeli in Tanzania

          Mancano ancora 39000€  e negli ultimi 2 anni ne abbiamo gia stanziati  33.000€

          qui di seguito le immagini di una comunita’ umana che festeggia il Natale

          10394093_366136906893575_8124439433087232441_n

           

           

           

           

           

           

           

           

          image (4)

           

           

           

           

           

           

           

           

           

          10686836_366136700226929_8126325869248616648_n

           

           

           

           

           

           

           

           

           

           

          10857800_10205558068821954_1380439528373250157_n

           

           

           

           

           

           

           

           

           

           

           

           

           

            • Tags:

            12 .12 .2014 Compleanno di Carovana

            dic 12

            download

            image

             

            10847991_10205475651601575_5371847762927268265_n

             

              • Tags:

              cena di natale

              nov 07

              1394323_10205232158514400_1595083238968330366_n

                • Tags:

                image (4) 1782077_10205040413840903_2642899714248884884_n

                Missione Tanzania – Ottobre 14

                Missione breve ma molto intensa per varietà delle attività, per intensità lavorativa e per umanità.

                L’attività predominante è la chirurgia estrattiva. Meno frequentemente è stato possibile utilizzare tecniche di conservativa.

                 

                 

                 

                 

                 

                 

                 

                 

                 

                 

                Simone

                “Siate persone che fanno accadere le cose” è iniziata con queste parole la nostra missione. Don Giuseppe ci aspettava a Lecco in chiesa, aveva preparato una musica molto avvolgente di sottofondo e attendeva il nostro arrivo per la benedizione e per il suo augurio ad affidarci a Dio. Ci ha invitati ad essere dono e testimonianza di carità esplicitando il significato cristiano del nostro mandato… Eravamo tutti emozionatissimi! Con le lacrime agli occhi solo in quel momento ho realizzato che stavamo per partire! Poi, prima di salutarci ci ha consegnato due simboli da portare con noi: un vangelo e una candela. Ci ha regalato un momento davvero speciale!

                 

                Fin da subito si è creato un  buon clima di gruppo che nei giorni successivi si è trasformato in condivisione aperta e unione profonda. Credo sia una delle cose che mi ha arricchito di più come persona e che mi ha permesso di accogliere ed abbracciare la realtà della missione. Ognuno di noi si è lasciato colorare un po’ dagli altri…pensieri, idee, dubbi, emozioni, riflessioni.

                Bro Valerian è stato per noi una guida accorta, un esempio di fede e di amore, ci ha accompagnato in tutti i nostri spostamenti e nel lavoro odontoiatrico. Mi hanno colpito tantissimo la passione, l’impegno e l’umiltà con cui ogni giorno porta avanti la sua missione di vita che è quella di dedicarsi  agli ultimi.

                L’esperienza più forte è stata forse l’incontro con la popolazione Masai: la maestra della scuola masai, per ringraziarci dei doni per i bambini, ci ha invitato a conoscere il suo villaggio e ad entrare nella sua casa! Una casa costruita a mano con mattoni di fango (si potevano vedere ancora i segni delle dita sulla terra secca), con un piccolo focolaio fatto di qualche pietra per cucinare ed un letto di mattoni. Sembra davvero impossibile riescano a vivere e a godere della vita in queste condizioni così estreme… Eppure sembrano sereni dei loro averi e della loro condizione. Mi sono chiesta cosa ci sia di ingiusto/ sbagliato in tutto questo e quanto invece sia la nostra cultura esagerata nella ricchezza della comodità. “Quali sono gli ingredienti della serenità e della felicità?”.

                 

                Se chiudo gli occhi posso vedere  e sentire ancora immagini di donne dalla forza immensa che camminano nella savana con il proprio bambino legato sulla schiena e un sacco pesante sopra alla testa, gli abbracci dei bambini che ci correvano incontro, i loro sorrisi, quegli occhi cosi profondi, una natura immensa da lasciare senza fiato e da contemplare, distese infinite dove lo sguardo si perde, il passo leggero ed elegante dei Masai, la loro casa fatta di mattoni di fango, l’essenzialità estrema, la terra rossa e i suoi frutti, i sapori diversi e cibi nuovi, la luna piena che illumina a giorno con la sua luce, le canzoni cantate con i bambini di Hedaru, i momenti di preghiera e ringraziamento, i canti in chiesa di una musica dell’anima così vicina a Dio.

                 

                 

                Signore, proteggi i nostri dubbi, perché il Dubbio è una maniera di pregare. Esso ci fa crescere, perché ci obbliga a guardare senza paura le tante risposte a una stessa domanda. E affinché ciò sia possibile,

                Signore, proteggi le nostre decisioni, perché la Decisione è una maniera di pregare. Dacci il coraggio, dopo il dubbio, di essere capaci di scegliere tra un cammino e l’altro. Che il nostro sì sia sempre un sì, e il nostro no sia sempre un no. Fa’ che una volta scelto il cammino, non guardiamo giammai indietro, né lasciamo che la nostra anima sia rosa dal rimorso. E affinché ciò sia possibile,
                Signore, proteggi le nostre azioni, perché l’Azione è una maniera di pregare. Fa’ che il nostro pane quotidiano sia frutto del meglio di quanto abbiamo dentro di no. Che possiamo, attraverso il lavoro e l’azione, condividere un po’ dell’amore che riceviamo. E affinché ciò sia possibile,
                Signore, proteggi i nostri sogni, perché il Sogno, è una maniera di pregare. Fa’ che, indipendentemente dalla nostra età o dalla situazione, siamo capaci di mantenere accesa nel cuore la fiamma sacra della speranza e della perseveranza. E affinché ciò sia possibile,
                Signore, riempici sempre di entusiasmo, perché l’Entusiasmo è una maniera di pregare. È lui che ci unisce ai Cieli e alla Terra, agli uomini e ai bambini, e ci dice che il desiderio è importante, e merita il nostro impegno. È lui che ci dice che tutto è possibile, purchè ci impegniamo totalmente in ciò che facciamo. E affinché ciò sia possibile,
                Signore, proteggici, perché la Vita è l’unica maniera che abbiamo per manifestare il Tuo miracolo. Che la terra continui a trasformare la semente in grano, che noi continuiamo a tramutare il grano in pane. E questo è possibile solo se avremo Amore – dunque, non lasciarci mai in solitudine. Dacci sempre la Tua compagnia, e la compagnia di uomini e donne che hanno dubbi, agiscono e sognano, si entusiasmano e vivono come se ogni giorno fosse totalmente dedicato alla Tua gloria.
                Amen

                Paulo Coelho

                 

                Con la preghiera di Paulo Coelho con cui abbiamo concluso il momento di condivisione finale di gruppo l’ultima sera a Same esce dal cuore un GRAZIE pieno di gioia! Asante Sana!

                 

                Chiara

                  • Tags:

                  IL Consiglio Direttivo di carovana riunitosi a Rimini il 27 Settembre  ,ha accolto con gioia la disponibilita’ del giornalista Ambrogio Amati di collaborare con la nostra associazione , conferendogli l’incarico di Addetto Stampa . Allo stesso vanno gli auguri di Buon Lavoro. Qui sotto uno scorcio delle sue pubblicazioni preso dal suo  libro  La Madonna del Bosco e Papa Giovanni.

                  image

                  image

                    • Tags:

                     

                    86806f63fe

                     

                     

                     

                     

                     

                     

                    Perche’ non vai ad insegnare niente,al massimo vai a condividere.

                    Un paese seppur scarico di luci e di colori,che appare comunque in

                    piedi diritto,a volte sorridente.

                    Con una serie di vestiti nuovi ,siamo partiti,convinti ,quasi troppo.

                    La prima volta almeno per me,hai in testa tante cose,vuoi stupire.

                    Ti aspetti che siano li ad aspettarti, a braccia aperte:non e’ cosi

                    loro sono li e basta, sei tu che al massimo devi fargliele aprire.

                    In punta di piedi entri in casa loro,facendo attenzione a pulirti
                    bene i piedi,senza far rumore,saranno loro ad accorgersi di te.

                    Imbarazzato dalla mia abbronzatura,loro neppure l’hanno vista.

                    E’ inutile pensare che l’esperienza ,la tua, ti aiutera’,qui e’ cosa diversa.

                    Ogni giorno e’una reazione ai tuoi occhi,emozioni, rabbia a volte.

                    Cosi’ e stata la mia ,la nostra esperienza.

                    Ho lasciato insieme alle mie conferenze,qualche cosa di me la,per
                    Paolo la stessa cosa.

                    Che ritrovero’,che ritroveremo.

                      • Tags: